fbpx

Follow us

BUSINESS

AZIENDA LIQUIDA: COS’È E COME CREARLA

In questo articolo ti parleremo di un nuovo modello di business: quello dell’azienda liquida.
Capiremo insieme di cosa si tratta e del perché è importante conoscerlo in una realtà come quella in cui viviamo.

Ne avevi mai sentito parlare?

Il termina “Azienda liquida” ha a che fare con la capacità di un’impresa di adattarsi ai cambiamenti imposti dal mercato.

Non si può più parlare di “protezionismo”, perché questo atteggiamento spinge le aziende a non crescere e a non adattarsi alle situazioni, fino ad arrivare verso una chiusura definita.
In un mondo che abbraccia sempre più la globalità e che muta, in certi settori più che in altri, alla velocità della luce è impossibile non comprendere a pieno il concetto di Azienda Liquida.

 

Uno dei motivi per cui parecchie aziende falliscono, soprattutto negli ultimi anni, è legato a un tipo di approccio standard, piuttosto arcaico, in cui l’ostacolo la fa da padrone. Tutto ciò che non ha possibilità di evoluzione o necessità di cambiamento è destinato al dimenticatoio.
È al quanto inutile poi appellarsi alla scusa della crisi economica se in principio le basi che si gettano non sono quelle giuste. Giuste per il mercato del lavoro in cui ci inseriamo e per la società in cui siamo proiettati.

Blockchain, crypto monete, espansione extraterrestre, AI, industria 4.0…
Non abbiamo mai vissuto un mondo simile, in continua evoluzione e con così tante possibilità.
Per questo abbiamo ritenuto opportuno adottare un nuovo modello di organizzazione aziendale: l’Azienda Liquida.

Non vogliamo subire il cambiamento. Vogliamo sfruttarlo. Viverlo a pieno e cavalcare la sua onda. Cambiare significa diventare persone migliori, per quale motivo non vorresti essere la versione migliore di te stesso?

 

COS’È L’AZIENDA LIQUIDA?

È l’azienda che ce la fa. È un’azienda che riesce a vivere in modo positivo qualsiasi tipo di cambiamento.

Un liquido è una sostanza che si adatta e in base al recipiente in cui viene versato assume una forma. L’impresa in questo nuovo modello di business deve essere strutturata nello stesso modo: deve essere in grado di adattarsi al variare della forma del recipiente.
Il recipiente altro non è che la fetta di mercato in cui l’azienda opera ed è per questo che deve spostarsi con la stessa velocità con cui quel tipo di mercato cambia.

Di solito l’aggettivo liquido si riferisce alla circolazione di denaro, nel caso dell’azienda, invece, si riferisce a un aspetto più pratico, visibile a occhio nudo.  Un liquido si adatta e questo è un dato di fatto, allo stesso modo si comporterà il tuo business.

 

 

QUALI SONO LE SUE PRINCIPALI CARATTERISTICHE?

 

  1. Un contesto lavorativo che motivi e che sappia accogliere le proposte e le idee presentate dal team;
  2. Ricerca di risorse umane che possano portare valore aggiunto all’impresa/progetto;

L’azienda liquida è un modello di business “societario”.
Diversi sociologi, psicologi ed economisti hanno definito la società in cui viviamo come una “società liquido-moderna”, che si modifica continuamento e che non può concedersi il lusso di creare delle abitudini di lunga durata. E come spesso accadde la situazione si riversa poi in ambito lavorativo e nel nostro caso in quello aziendale: non si può guardare al passato e farne affidamento, occorre fare qualcosa adesso. Ricerca il nuovo, l’innovativo, il concreto.

 

COSA OCCORRE PER CREARE UN’AZIENDA LIQUIDA?

 

Bisogna prima di tutto conoscere le dinamiche che conducono ai continui cambiamenti.
Esser in grado di prevedere il nuovo scenario e anticipare la concorrenza, solo così potrai crescere rapidamente e sperare di lasciare un ricordo positivo in chi si affida ai tuoi servizi/prodotti.
E in che modo prevederlo?

 

No, non ti serve la sfera di cristallo ma una cosa è certa e non c’è decisione: DEVI FORMARTI!

Non potrai mai sopravvivere a un cambiamento senza essere preparato.

C’è bisogno di velocità e, soprattutto, di competenze.

 

Ad esempio: hai analizzato il mercato in cui hai inserito la tua azienda? O navighi nel caos, nella speranza di capirlo solo dopo aver cominciato?

 

Se vuoi che la tua azienda liquida abbia dei risultati, agisci! Poniti degli obiettivi. Formati e informati.

 

QUALI SONO I PUNTI CHIAVE DI QUESTO MODELLO DI BUSINESS?

 

  • Il team: le capacità, le conoscenze e l’approccio di chiunque lavori all’interno dell’azienda devono essere mirati al raggiungimento di una determinata flessibilità come primo obiettivo, e al saper predisporre i cambiamenti a vantaggio della produzione, come secondo obiettivo.
  • L’organizzazione: un’impresa pronta alla società moderna deve essere organizzata con coerenza, con piani strategici improntati sull’innovazione e sulla coesione.
  • Le relazioni: la comunicazione è oggi la chiave del successo. Un business deve saper costruire la sua rete di relazioni sia con il mercato, sia con i propri clienti.

Ti sarai sicuramente accorto che le parole team, relazioni e coesione sono state ricorrenti. Creare e far crescere una squadra che ha voglia di raggiungere insieme lo stesso obiettivo è fondamentale per qualsiasi azienda, per quella liquida è proprio indispensabile.

Le aziende liquide basano il proprio successo sulla professionalità di soggetti che lavorano distanti dalla sede (se c’è) dell’azienda stessa. E come si gestisce un team che non sta insieme fisicamente?

Ecco che ritorna la nostra parola preferita: CAMBIAMENTO.

Oggi un team che non sta insieme fisicamente si gestisce grazie al cambiamento. Le nuove tecnologie infatti permettono l’ormai famoso “smart working”: un sistema di gestione delle risorse che ottimizza in modo dinamico la produttività dell’intera azienda, dalle funzioni amministrative a quelle più creative.

Trasforma il tuo lavoro o quello dei tuoi dipendenti in una sorta di gioco!
Rendili participi e coinvolti nel progetto. Fissate degli obiettivi e superateli.
L’azienda liquida ti inserisce in una dimensione completamente diversa, a cambiare sarà proprio la tua percezione: non dovrai più fare qualcosa per il dover di, ma per il volere di.
Se non l’hai ancora fatto, leggi il nostro articolo su “Come guidare un team umano”, potrà tornarti utile! Clicca qui.

 

 

Non è mai troppo tardi per intraprendere questa trasformazione, però se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, noi ti consigliamo di fare presto!
Qual è il momento perfetto? ORA.

Vuoi creare la tua azienda liquida?
O vuoi provare a far parte della nostra?

Per maggiori info contattaci!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Altri articoli

GLI 8 ERRORI PIÙ COMUNI DI UN IMPRENDITORE
Business

GLI 8 ERRORI PIÙ COMUNI DI UN IMPRENDITORE

In questo articolo ti parleremo dei principali errori che un imprenditore commette nel gestire la propria azienda e del perché è necessario comprendere le nozioni base del “fare impresa”. Analizzeremo insieme i motivi reali che portano alla chiusura di un’attività o di un progetto, e vedremo che sono spesso collegati a un atteggiamento poco funzionale della

Leggi Tutto »
NETWORK MARKETING- CIÒ CHE NON IMPARI A SCUOLA-business
Business

NETWORK MARKETING: ciò che non impari a scuola

In questo articolo ti parleremo di quello che è definito da molti come “Il Business del 21° secolo”: IL NETWORK MARKETING. Di quanto sia necessario cavalcare l’onda del cambiamento e, per amor proprio, cominciare a rendersi conto di quanti e quali mondi ci vengono spesso nascosti e di quanti e quali mondi esistono da molto tempo

Leggi Tutto »
SOUTH WORKING: IL LAVORO SMART DAL SUD AL NORD.
Pink Pill

SOUTH WORKING: IL LAVORO SMART DAL SUD AL NORD

In questo articolo ti parleremo del South Working, l’idea di una giovane studentessa di permettere a tutti coloro che lavorano al Nord di tornare nella propria terra e di mantenere allo stesso tempo il lavoro con l’azienda.   Ti piacerebbe poter lavorare ovunque senza barattare il luogo in cui vivere con il denaro?   È diventata

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.