fbpx

Follow us

BUSINESS

3 modi per guadagnare con i videogames

In questo articolo ti parleremo del mercato del gaming e di come sia possibile guadagnare con i videogames.

 

Alla domanda: “è davvero possibile ricevere denaro con i videogames?”
La nostra risposta è si.

Il mercato del gaming supera di gran lunga quello del cinema (42 miliardi circa) e della musica (36 miliardi circa) messi assieme.
Parliamo di numero incredibili.

Non è uno scherzo: l’industria del gaming fattura più di 140 miliardi di dollari.

LO SAPEVI CHE CI SONO CIRCA 2,5 MILIARDI DI GAMERS NEL MONDO?

Questo fenomeno di massa è arrivato nel 2007, quando la Nintendo ha lanciato sul mercato la Wii, la prima console che permetteva di giocare con movimenti naturali del corpo.
Sempre in quello stesso anno Steve Jobs presentò il primo modello di i-Phone.
Il cambiamento era nell’aria, cominciava a sentirsi forte e chiaro.

I videogames hanno poi raggiunto una popolarità tale che in molti paesi vengono organizzati dei tornei molto frequentati, con montepremi elevati, riservati ai professionisti.

Ti vedo eh, non starai mica pensando: “ma che lavoro è?”.

Questo articolo fa parte della nostra piccola rubrica di business intitolata “trovati un lavoro serio”, come se davvero si potesse fare una differenza tra lavori seri e non.

La realtà è che ci sono ancora tantissime persone che ignorano questo tipo di economia, le stesse che probabilmente faticano a portare uno stipendio a casa ma che, di fronte a un ragazzino che guadagna milioni di dollari tramite i videogames, avrebbero il coraggio di dire: “Trovati un lavoro SERIO”.

E chi lo dice che da una passione non si possa creare un lavoro remunerativo?
Certo, per arrivare a farne un vero e proprio lavoro (con guadagni molto molto elevati) sono richiesti grande sacrificio e impegno, come in tutte le cose d’altronde.

Ecco a te 3 modi per guardare con i videogames:

 

  • RECENSIONI SU YOUTUBE

È possibile guadagnare con delle video-recensioni su Youtube, così da aumentare il numero di visualizzazioni sul nostro canale dedicato al gaming.

Ti piace un gioco in particolare? Presentalo.
Preferisci una console invece che un’altra? Raccontane i pro e i contro.
È ovvio che i guadagni all’inizio saranno scarsi, ma con passione e impegno si può arrivare a cifre mensili più sostanziose.

 

  • DIRETTE STREAMING SU TWITCH

Per quanto riguardo Twitch invece possiamo guadagnare nel momento in cui diventiamo grandi streamer o giocatori. Twitch è una piattaforma più recente e i gamer professionisti qui sono una miniera d’oro, infatti vengono pagati direttamente da Amazon per le loro sfide e per i loro video.

L’obiettivo è un po’ quello di Youtube, più visitatori ci saranno sul tuo profilo Twich maggiori possibilità avrai di farti conoscere e di guadagnare grazie alle tue dirette.

 

  • PROFESSIONISTA DI eSPORTS.

 Questo è sicuramente il metodo più difficile per guadagnare con i videogiochi.

Per diventare giocatore professionista di eSports, cioè di manifestazioni sportive bisogna giocare diverse ore al giorno ed essere costanti nel migliorare le proprie capacità.
Un po’ come nel mondo in generale anche nel gaming ci sono cambiamenti continui.

Quando avrai affinato le tue capacità potrai iscriverti ai tornei che prevendono montepremi in palio e metterti così alla prova.

I tornei possono essere locali, nazionali, regionali, internazionali o globali, il montepremi ovviamente aumenta in base all’importanza della competizione.

 

I giochi più seguiti e remunerativi sono: Dota 2OverwatchLeague of Legends e Fortnite, ma sono presenti tornei eSports anche per i giochi di calcio (Fifa e PES), per i giochi di corse (Assetto Corsa) e per i giochi “picchiaduro” (Tekken).

 

In conclusione possiamo riconfermare la risposta alla prima domanda fatta: sì, fare soldi con un videogioco oggi è possibile.

Forse non è giusto nemmeno definirlo “gioco”.
Secondo la lista dei gamer di Forbes il meno facoltoso ha raccolto, solo nel 2019, 6 milioni di dollari.

 

Oltre ai modi per guadagnare con il gaming che abbiamo analizzato sopra, non dimentichiamo che i gamer più popolari guadagnano principalmente dalla loro attività di influencer.
Ne è un esempio Ninja, fenomeno di Fortnite, che ha guadagnato 17 milioni di dollari nel 2019.

Dei suoi guadagni totali solo circa 100mila dollari derivano dalle vittorie alle competizioni.
I social producono la maggior parte del fatturato; Ninja ha 2,8 milioni di follower su Mixer, la piattaforma di Microsoft dedicata al gaming, 24 milioni di iscritti su YouTube e quasi 15 milioni di follower su Instagram.

 

Una popolarità enorme, che ha attirato l’interesse di grossi brand e media: Ninja ha fatto una pubblicità per Red Bull, Adidas ha creato un paio di scarpe con il suo nome ed è stato invitato come ospite in diverse trasmissioni americane.

 

Forse non diventerai mai campione del mondo o forse sì, chi può dirlo.
Ti ricordiamo però che se si ha una passione e la giusta testa per inseguirla si può andare lontano, lontano per davvero.

 

Anche noi di Pink Different abbiamo creato un lavoro che ci permettesse di coltivare le nostre passioni e in questo modo che alimentiamo e amplifichiamo la persona che siamo, o meglio, la persona che decidiamo di essere, per noi e per gli altri.

Facciamo in modo che ogni giorno sia sempre migliore rispetto al precedente.

Ci piace nutrirci della nostra passione, lavorare sodo e divertirci allo stesso tempo, continuare a crescere e svegliarci la mattina con il sorriso e l’ardente desiderio di raggiungere i nostri obiettivi.

 

Non esistono lavori più o meno seri, esistono persone felici di vivere grazie alla loro passione.
Che non hanno rimpianti o rimorsi legati a ciò che fanno ogni giorno per vivere, e se tu dovessi averli ti consigliamo di fare qualcosa. Hai il potere (e perdonaci ma anche il dovere!) di rendere unica questa esistenza.
Guardati intorno, c’è una strada anche per te, trovala!

 

Anche tu sei un appassionato di videogames?

Hai un canale dedicato sulle giuste piattaforme?

 

Se l’articolo ti è piaciuto lasciaci un commento, e grazie per essere arrivato fin qui!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Altri articoli

PARETO È TRA NOI: LA LEGGE DELL’80/20.
Pensiero Differente

La legge dell’80/20: maggior risultato con minor sforzo

In questo articolo ti parleremo del Principio di Pareto, famoso per la regola 80/20 che ti permetterà di aumentare l’efficienza del tuo business, del tuo tempo e delle tue relazioni. L’80% dei risultati deriva dal 20% del lavoro. Non ci credi? Sei convinto che per ottenere ottimi risultati basti lavorare ininterrottamente? A meno che tu non

Leggi Tutto »
Business

Il business dell’home fitness

In questo articolo ti spiegheremo come hanno reagito alcune aziende durante questo periodo di lockdown e in che modo hanno creato qualcosa di diverso (e unico!). Di quanto il business dell’home-fitness sia aumentato in modo vertiginoso negli ultimi mesi e del perché lo reputiamo così importante. Noi crediamo nell’infinito beneficio che l’attività fisica dona al nostro

Leggi Tutto »
TikTok, Instagram, YouTube: la sfida dei video da 15 secondi
Business

TikTok, Instagram, YouTube: la sfida dei video da 15 secondi

In questo articolo ti parliamo dell’incredibile successo di TikTok e del format dei video da 15 secondi che ha conquistato molti utenti. Ti sarai di certo accorto che, da tre mesi, anche Instagram ha inglobato questo format nella sua app e attenzione attenzione… arriva anche YouTube a rilanciare.   TikTok è senza dubbio il social del

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.