fbpx

Follow us

the PINK PILL

IL CAMBIAMENTO CONTINUO DELLA NOSTRA ERA

In questo articolo ti parleremo di quelle professioni che non esistono più e del tempo che decorre senza lasciarci comprendere il “qui e ora”.

Ma è questo ciò che offre il cambiamento: un’evoluzione continua che non da respiro, ma solo creatività, porti nuovi e soprattutto apertura mentale.

È pur vero che il continuo cambiamento negli anni ha portato via molte professioni che oggi non esistono più, ma è altrettanto giusto sottolineare quanto tante altre siano state inventate e plasmate grazie all’unione tra tecnologia e umanità.

 

Perché molti lavori non esistono più e perché nella maggior parte di questi l’uomo è stato sostituito da macchine?

La risposta è una e vale per entrambi i perché. Siamo soggetti a cambiamenti. Il mondo è in continua evoluzione da sempre, fin dall’alba dei tempi. Non c’è periodo storico che non porti con sé l’innovazione e il cambiamento dettato nella maggior parte dei casi dall’uomo e dall’incessante curiosità che lo rappresenta.
Se alcuni lavori, alcune aziende o alcuni prodotti non esistono più è perché non sono stati in grado di adeguarsi ai tempi che cambiano.

Siamo convinti che sapersi adattare al cambiamento e viverlo realmente, con presenza senza subire e basta, sia una delle skill contemporanee più importanti. Viviamo un cambio di era vero e proprio ma continuiamo spesso a rimanere nel nostro, senza dare uno sguardo a ciò che di incredibile accade fuori.

Per questo per noi cambiare significa diventare persone migliori, perché il cambiamento ti permette di essere e di riscoprirti in modo continuo.

 

Ci sono lavori che non esistevano, lavori che non esistono più e nuovi lavori che esisteranno. Vogliamo chiamarlo ciclo della vita?

È probabile che l’evoluzione sia proprio un segno di come a un momento di cambiamento se ne aggiunga un altro, e un altro ancora, tale da accompagnare o annullare completamente ciò che c’era prima.
Ad esempio: sai come ci si svegliava per andare a lavorare prima della diffusione delle sveglie? La risposta più semplice è: con la luce del sole. Troppo semplice. E chi invece doveva svegliarsi prima?

Esistevano le cosiddette “sveglie umane”. Il mestiere prevedeva l’uso di un bastone di bambù con cui bussare alla porta o alla finestra di chi aveva richiesto il servizio. La “sveglia umana” non se ne andava fino a quando la persona non faceva un cenno per dimostrare di averla sentita.

Questo è accaduto fino agli anni ’50 perché le sveglie avevano un prezzo elevato, non accessibile a tutti.
La stessa cosa vale per il ragazzo del bowling: colui che eseguiva manualmente il lavoro di rimettere in piedi i birilli e restituire la palla.
I ragazzi, generalmente minorenni in cerca di paghetta, controllavano che i birilli fossero posizionati perfettamente e che il terreno fosse pulito. Anche loro come le “sveglie umane” si trovarono spiazzati, impreparati al cambiamento, sorpassati. Alcuni si reinventarono cambiando lavoro e adeguandosi così al cambiamento in atto, tanti altri invece, furono rimpiazzati da una macchina che faceva lo stesso lavoro in modo automatico.

 

QUALI SONO INVECE LE PROFESSIONI DEL XXI SECOLO?

 

  • CONSULENTE SEO
  • SOCIAL MEDIA MANAGER
  • AFFILIATE MARKETER
  • E-COMMERCE MANAGER
  • CONTENT CREATOR
  • COPYWRITER
  • NETWORKER
  • DATA SCIENTIST

 

Tutti lavori che hanno a che fare con la tecnologia, con il mondo dei social e un nuovo modo di navigare in rete. Anche lo stesso “influencer” è un lavoro nuovo ma ormai è cosi presente nelle nostre vite di tutti i giorni che sembra quasi un lavoro tradizionale.

 

Il problema reale che dovremmo porci è, se è vero che il 65% dei bambini che oggi sono alla scuola elementare “da grandi” faranno un lavoro che oggi non esiste nemmeno, in che modo saranno formati i futuri adulti e lavoratori?
Si tratta di un tema molto importante, che ci sta particolarmente a cuore.

Come si fa a non percepire il cambiamento? Come si fa a non preparare l’umano del futuro a un mondo diverso?

Non siamo solo noi a dirlo. È tema sul quale il mondo si sta interrogando, oltre a essere uno studio del World Economic Forum.

Il problema è legato alla formazione, una formazione che non riesce in alcun modo a stare al passo con i tempi che cambiano.
Ogni giorno accade qualcosa di nuovo, con una velocità maggiore rispetto a prima. In un contesto del genere la cosa più importante è lavorare sulla persona, concentrarsi per far sviluppare delle attitudini nuove sin da piccoli.
È assurdo che nelle scuole dell’obbligo venga propinato lo stesso tipo di formazione di cent’anni fa.

 

Finisci la scuola o l’università convinto di spaccare il mondo e poi? Ti accorgi che è cambiato tutto, di nuovo!

Oggi ad esempio lo youtuber più giovane del mondo ha 6 anni e 11 milioni di dollari.
Impensabile fino a dieci anni fa credere che un bambino di quell’età, che dovrebbe solo pensare a imparare a scrivere, faccia dei video seguiti da milioni di utenti, eppure, la realtà è questa!

Clicca qui per leggere l’articolo su Ryan e i suoi amici giocattoli.

 

Conoscevi i lavori vecchi, come quello della sveglia umana, che ora non esistono più?
Credi che questi nuovi lavori legati alla tecnologia non possano reputarsi tali?

 

Lasciaci un commento. E grazie per essere arrivato fin qui!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Altri articoli

Business

Network Marketing, il Business del 21° secolo.

Le scatole in foto rappresentano uno dei tanti progetti che stiamo toccando con mano. Abbiamo studiato e compreso il momento storico che ha portato questo nuovo mercato al suo massimo “splendore” e abbiamo deciso di metterci in gioco, ancora una volta. La nostra nuova avventura è strettamente collegata alla parola royalties: una modalità di guadagno slegata

Leggi Tutto »
pink different- PARTIRE DA ZERO: COME CREARE UNA STARTUP
Business

Partire da ZERO: come creare una STARTUP

“Ho zero euro in tasca.” E qual è il tuo obiettivo? “Costruire il marchio più grande della storia!” In questo articolo ti parleremo del mondo delle startup, di quali sono i requisiti necessari per crearne una dal nulla e del perché avere solo un’idea vincente non basta. Analizzeremo tutti gli elementi indispensabili per iniziare e gli errori

Leggi Tutto »
ALAN E FABIANA: UNSTOPPABBLEFITCOUPLE - Storie di Successo
Storie di Successo

Alan e Fabiana: UNSTOPPABBLEFITCOUPLE

Alan e Fabiana sono due giovani networker che, in poco più di anno, hanno cercato di diventare la versione migliore di se stessi, e che sanno benissimo quanto il viaggio sia ancora lungo; come dice Fabiana “hanno appena iniziato”. Oggi l’unstoppablefitcouple (la coppia inarrestabile) è a capo di 4 president team, 2 millionaire team, active World

Leggi Tutto »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti i nostri articoli.



Cliccando su "Invia" dichiaro di aver accettato le Condizioni Generali e la Privacy Policy.